Codice Cliente

Password

Indagini Finanziarie

Home/Indagini Finanziarie

Scambio telematico delle informazioni tra il Fisco e gli intermediari finanziari

La procedura MITProt sviluppata dalla M.I.T. consente a tutti gli operatori finanziari di adempiere in maniera rapida ed efficiente agli obblighi previsti da L. 311/04, L. 248/05, DDR 188870.

Il giorno 01/09/2006 sono iniziate le indagini finanziarie da parte dell’Agenzia delle Entrate, in base al DDR 188870.

L’intermediario deve rispondere entro 30 giorni con apposito file XML firmato digitalmente, alle eventuali richieste dell’Agenzia delle Entrate tramite posta elettronica certificata (PEC).

Il Gruppo MIT, standard di mercato nel software finanziario, ha realizzato MITProt procedura che permette, oltre alla comunicazione iniziale della PEC, anche la gestione delle richieste e delle risposte da parte di tutti gli intermediari.

MITProt oltre ad interfacciarsi automaticamente al pacchetto integrato MITFin permette di operare con tutte le procedure gestionali tramite un semplice file / database di interscambio dati.

MITProt può essere alimentato anche da procedure diverse così come richiesto dalla normativa (fino al 01/01/2006 dall’archivio unico informatico, dopo dal gestionale finanziario / contabilità) e memorizza in un database sia le richieste sia le risposte inviate in modo da garantire la società in caso di verifiche.

Aspetti normativi della procedura

Soggetti interessati
TUTTE LE SOC. ISCRITTE ALL’ ELENCO INTERMEDIARI FINANZIARI DELL’UIF / BANCA D’ITALIA.
SOC. FINANZIARIE (Artt. 106 e 107 D.lgs. 385/93), Fiduciarie, SGR, Banche, Sim, Sicav. ecc.
CONFIDI (Art. 155 comma 4 D.lgs. 385/93), Holding (Art. 113 D.lgs. 385/93), Cambiavalute
Obblighi
Risposta tramite e-mail certificata (PEC) entro 30 giorni dalla richiesta del Fisco / Guardia di Finanza.

Sanzioni
In base al tipo di infrazione (art. 10 Dlgs. 471/97 da 2.065 a 20.658 euro).

Scadenza
Risposta entro 30 giorni. Primo invio dei dati PEC e Smart card entro 30 giorni dalla data di iscrizione all’UIF / Banca d’Italia.