Codice Cliente

Password

Antiriciclaggio Intermediari Finanziari

Home/Antiriciclaggio Intermediari Finanziari

La procedura ANTIRICICLAGGIO sviluppata dalla M.I.T., consente alle società di tipo finanziario di adempiere in maniera rapida ed efficiente agli obblighi previsti da L. 197/91, D.lgs. 56/2004 , D.lgs. 231/2007 – Terza Direttiva.

Caratteristiche principali della procedura

  • La procedura ANTIRICICLAGGIO permette l’inserimento di tutte le operazioni relative all’attività finanziaria di importo pari o superiore ai 15.000,00 euro e di tutti i rapporti continuativi in essere o successivi alla data di iscrizione dell’Intermediario all’UIF / Banca d’Italia.
  • Sono già caricate tutte le codifiche richieste dall’UIF / Banca d’Italia necessarie per l’utilizzo del programma (Causali Analitiche, Codici CAB, Comuni, Paesi Esteri, Codici Valute, Tipi di Intermediario, ecc.).
  • La procedura è dotata di possibilità di ricerca e stampa relativa per ogni tipo di richiesta possibile della Guardia di Finanza / Ispettori Banca d’Italia (fino a 15 attributi e 10 richieste simultanee, come confermato in G.U. del 7/4/2006.
  • La procedura può essere sia mono che multiaziendale. In quest’ultimo caso, vengono anche forniti tutti i moduli, creati dai nostri centri di servizi, relativi alle comunicazioni da fare all’UIF / Banca d’Italia.
  • La procedura è autoinstallante e di semplice utilizzo.

Strumenti Tecnici della procedura

  • La procedura è ampiamente dotata di help in linea e dispone inoltre di manuale direttamente richiamabile a schermo.
  • Tutte le stampe possono essere dirette su file, oltre che su carta e su video, con possibilità di effettuare una funzione di preview prima della stampa effettiva.
  • La dotazione di password di accesso consente di limitare l’utilizzo della procedura al solo personale autorizzato.

Attestazione di rispondenza

Viene rilasciata una dichiarazione, autenticata dal notaio, attestante la rispondenza del programma alle norme ed agli Standard Informatici.

Aspetti normativi della procedura

Soggetti interessati

  • TUTTE LE SOCIETA’ ISCRITTE ALL’ELENCO INTERMEDIARI FINANZIARI DELL’UIF / BANCA D’ITALIA
  • SOCIETA’ FINANZIARIE (Artt. 106 e 107 D.lgs. 385/93), Fiduciarie, SGR, Sicav, Banche, Sim, ecc.
  • CONFIDI (Art. 155 comma 4 D.lgs. 385/93), Cambiavalute, ecc.

Esenzioni
Nessuna

Obblighi
Istituzione dell’Archivio Unico Informatico contenente tutte le operazioni relative all’attività finanziaria di importo pari o superiore a 15.000,00 euro e tutti i rapporti continuativi in essere alla data di iscrizione all’UIF / Banca d’Italia, quali, ad esempio, Partecipazioni, Mutui, Leasing, Finanziamenti, Garanzie, ecc.

Sanzioni
AMMENDA DA 50.000,00 a 500.000,00 euro.

Scadenza
Entro 30 gg. dall’iscrizione all’UIF / Banca d’Italia ed invio mensile dati SOLO se Sim, Fiduciarie, SGR, Sicav, Art. 107, Banche, ecc.